I Still Haven’t Found What I’m Looking For è un brano musicale del gruppo rockirlandesedegli U2, estratto come secondo singolo dall’album The Joshua Tree. Il singolo fu il secondo (e ad oggi l’ultimo) numero uno del gruppo nella Billboard Hot 100, dopo il successo del precedente singolo With or Without You, oltre ad aver raggiunto la posizione numero 6 nel Regno Unito. È stata citata come la 93° canzone secondo Rolling Stone nella loro classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi.

Solitamente le musiche delle canzoni degli U2 vengono create dai quattro musicisti durante interminabili jam session oppure da spunti melodici e/o compositivi di The Edge e Bono è il paroliere del gruppo. Per questo brano invece The Edge inventò il titolo e qualche parte del testo mentre Bono creò la base musicale completando poi anche le parole. The Edge ricorda così la nascita della canzone: «…Eravamo ad una festa. Bono mi disse che aveva un nuovo pezzo. Prese una chitarra acustica e me lo suonò. Ricordo che, nonostante non riuscissimo praticamente a parlare a causa della musica house sparata a tutto volume, la nuova melodia suonava talmente limpida e potente da riuscire a sovrastare la musica della festa…».

Durante un’intervista, un giornalista chiese a Bono se lui avesse trovato quello che stava cercando (parafrasando il titolo del brano). Bono, divertito, rispose che questa fosse una frase di The Edge e che da quel titolo aveva tratto l’ispirazione per scrivere la canzone. Comunque rassicurò l’intervistatore dicendo che di sicuro non stava cercando la Coca-Cola

Nel film Rattle and Hum, questo brano viene suonato in una versione gospel. La parte iniziale vede il contributo unicamente di Bono e The Edge, successivamente subentra il resto della band e il coro gospel. Nella parte finale il coro gospel, accompagnato da due solisti, diventano gli unici protagonisti del brano. Il video è girato in bianco e nero dentro una chiesa di Harlem a New York.

Fonte: wikipedia.org