Cuba/Extraterrestre è un singolo del cantautore Eugenio Finardi, estratto come 45 giri dall’album Blitz del 1978.

Il testo parla della volontà di fuggire per soddisfare il proprio ego, la canzone però si chiude con un pentimento finale del protagonista, dato che a volte per soddisfare troppo egoisticamente i propri bisogni si finisce per restare soli.

È stato poi ripubblicato in versione live su Strade (1984), nella raccolta La forza dell’amore (1990), in Extraterrestre e altri successi (1998) e nel terzo disco di Sessanta (2012).

Fonte: wikipedia.org